Burg Altena, Germany
BOVINO Museo archeologico "Carlo Gaetano Nicastro"
     S C H O O L   S E R V I C E     
<< previous     Dia 1 of 1     overview     next >>
OFFICINA TEATRALE
LABORATORIO PER L'ATTORE

Museo. Laboratorio per l'attore. Il laboratorio per l'attore della Città di Bovino svolge la sua attività da tre anni, durante i quali si sono avuti molteplici appuntamenti teatrali e la cui attività ha fornito un'importante occasione di crescita artistica e culturale. I giovani hanno inteso partecipare al laboratorio sentendosi responsabili dell'investimento fatto dall'Amministrazione Comunale ed hanno risposto facendosi coinvolgere con entusiasmo e coinvolgendo a loro volta l'intera cittadina. In questi primi due anni (il terzo è solo all'inizio) si sono organizzati cinque seminari sulla storia del teatro, relatore il professor Stefano Capone dell'Università di Siena, invitando la cittadinanza; si è coinvolto il circolo "Rossomandi" con l'allestimento di una mostra sul teatro Elisabettiano, accompagnata da una conferenza su W. Shakespeare e dalla proiezione di un film tratto dall'opera "Molto rumore per nulla"; si è allestita una performance teatrale sul sagrato della basilica cattedrale la notte di Natale, poi ripetuta nella villa comunale; è stato prodotto lo spettacolo per bambini "Il Raccontastorie", con favole di G. Rodari, rappresentato nella scuola elementare di Bovino, e replicato durante l'estate bovinese; sono stati ospitati gli attori della compagnia dell'Officina Teatrale, per uno stage sul mimo e sul teatro comico, e il regista Massimo Montavano per la conduzione di un corso di dizione. Tutto questo è stato realizzato sotto la guida dell'attore-regista Pino Casolaro, coordinatore dell'Officina Teatrale, che ha poi condotto la gran parte degli incontri sulle tecniche recitative, utilizzando per l’occasione anche il teatro-cinema annesso alla cattedrale. I giovani del laboratorio per l'attore stanno tutt'oggi lavorando nelle prove di un impegnativo spettacolo di G. Lorca che resterà patrimonio della nascente Compagnia della città di Bovino, che si spera di rappresentare nell' estate 2003, come saggio finale del laboratorio. Tutte le iniziative attivate hanno teso alla promozione degli spazi architettonici e culturali della città di Bovino, primo fra tutti la sede del liceo classico "Lanza", dove si tengono solitamente gli incontri. Sono state organizzate "trasferte" con prove tenute all'aperto per le strade della nostra città, e partecipando agli incontri di teatro-poesia tenuti a Foggia presso il Teatro Comunale "U. Giordano". A febbraio sarà seguita a Foggia la "1^ Rassegna di teatro-cinema, Visioni Sceniche" e le altre iniziative di arte e cultura organizzate dall'Officina Teatrale. I giovani del laboratorio dell'attore chiedono all'Amministrazione comunale di essere ancora seguiti, così come già fatto fin ora e se possibile con ancora maggiore attenzione, sostenendoli nella realizzazione di due importanti seminari internazionali che si terranno a Bovino, con il poeta e Console Capo della R.F. di Jugislavia, Dragan Mrauvic, e con il direttore artistico del Festival Mediterraneo, Gino Locaputo. L'Amministrazione Comunale dichiara di essere "referente" di queste importanti iniziative, utili a dare ulteriore visibilità al Laboratorio teatrale e alla città di Bovino tutta, condividendo con i giovani del Laboratorio per l'attore l'idea di un futuro della nostra città come di una città d'arte e di cultura, con iniziative che fungano da volano dello sviluppo, anche economico, del territorio.





copyright © museum.com gmbh. all rights reserved.
copyright policy