Neuschwanstein
BOVINO Museo archeologico "Carlo Gaetano Nicastro"
     O U R   S T A F F     
<< previous     Dia 6 of 7     overview     next >>
LEONARDO LOMBARDI

Leonardo Lombardi è nato a Bovino il 26.11.1950. Dopo le scuole elementari e medie ebbe una breve esperienza di studi presso il Seminario Vescovile di Bovino e successivamente fu iscritto all'Istituto L. Einaudi per conseguire il diploma di Ragioniere e Perito Commerciale. Per il suo carattere chiuso ed introverso, dagli amici era soprannominato "l'ebreo". Era solito attirare le attenzioni degli altri per iniziative nuove e singolari per le quali si metteva sempre alla testa: Associazionismo, attivita' di Volontariato, partecipazione a cortei di protesta giovanile etc., lo vedevano sempre in prima linea. Sin da piccolo ha coltivato la passione della musica. Ebbe in regalo da un suo zio di San Severo (Ugo) una chitarra giocattolo ad appena tre anni, dalla quale non voleva mai separarsi. Appena gli fu possibile si iscrisse ad un corso di tre mesi del Maestro Vittorino Gisonni, per imparare il solfeggio e l'impostazione per suonare la fisarmonica. Formò il primo gruppo musicale di Bovino ( I Vibinates) con i fratelli Nicastro e Marseglia, oltre a Giovanni Terenzio e Rino Balzano; successivamente il complesso "De Guevara '68" e poi il piu' famoso gruppo orchestrale dell'XI° Comandamento. Era l'epoca dei figli dei fiori e della rivoluzione giovanile, ma Leonardo, proveniente da una esperienza breve di Presidente dell'Azione Cattolica, fu collaboratore e coorganizzatore della Messa-Beat, celebrata da Don Paolo Lombardi nella chiesa dei "Morticelli" (chiesa della pieta'), con un grande rilancio dell'azione catechistica e con un grande richiamo di fedeli giovanissimi che si sentivano attratti dal suono delle chitarre elettriche in chiesa. Per questa sua passione per la musica sostenne e supero' gli esami per l'iscrizione alla Siae nella sezione dei melodisti trascrittori sin nel 1973 a Roma e poi quello di autore della parte letteraria nel 1984 a Torino. Le musiche fino ad oggi depositate sono in numero 54. Dal 1980 è iscritto alla CGIL ma è stato corrispondente Comunale per lo stesso sindacato e per la Confesercenti sin dal 1966, svolgendo assistenza ai lavoratori a mezzo del Patronato Inca e la CNA. Le sue idee politiche sono sempre state quelle mirate alla difesa dei più deboli, contro i soprusi e l'ingiustizia, specialmente nei momenti in cui la scelta diventava difficile per i forti contrasti esistenti nella Società degli anni '60, per le forti pressioni di chi professava idee di destra o di sinistra. Fu così che si iscrisse nell'anno 1968 nel Partito Comunista Italiano, fu organizzatore di moltissime feste di partito, petizioni popolari,e nel 1975 fu eletto Consigliere Comunale, conservando tale carica fino ad oggi, con qualche brevissima pausa dovuta al suo trasferimento a Torino per motivi di lavoro. Ha avuto breve esperienza universitaria al corso di Giurisprudenza a Bari. E' stato militare di leva quale Sottufficiale presso la scuola di Lecce e poi presso il 182° Reggimento Bersaglieri di Sacile (Pordenone), qui in veste di capo-fanfara di 40 elementi, partecipando alle più importanti manifestazioni civili e militari nazionali ed internazionali. Dopo aver rinunciato a fare carriera militare, aprì uno studio commerciale ed Agenzia per pratiche auto ed assicurazioni, procurandosi un lavoro che già a quei tempi era difficile trovare (1972). Prima e dopo il militare ha aderito a varie Associazioni (Scout, Arci,Avis,Acli etc.). Sposato nel 1977 dopo vari concorsi tutti andati a buon fine, ha scelto di fare l'impiegato delle Poste e dopo un trasferimento durato circa sette anni è rientrato con la famiglia a Bovino. Ha sempre ritenuto che la grandezza di un uomo politico la si misura dalla sua capacità ad assimilare le critiche per migliorarsi, che occorre grande umiltà ed altissimo senso della democrazia. Nel 1991 fu candidato al Parlamento con un notevole successo di voti nella lista di Rifondazione Comunista. Nel 1994 fu candidato alla Provincia di Foggia ed eletto Consigliere Provinciale del Partito di Rifondazione Comunista, fino al 1998. Nel 1995 partecipò alla competizione delle Amministrative Comunali nella lista di Rifondazione Comunista e fu eletto Sindaco. Nel 1999 è stato rieletto Sindaco in una lista di Rifondazione Comunista, DS,SDI ed Indipendenti. Ha rivestito la carica di Consigliere della Comunità Montana e quella di componente del Consiglio di Amministrazione del GAL Meridaunia fino a Giugno 2004. Ha svolto le funzioni di Sindaco in Bovino, fino al 13 Giugno 2004 e non è potuto essere candidato ancora a sindaco perchè ha già ricoperto tale carica per due mandati consecutivi.Vive a Bovino con la moglie Gina De Angelis e le due figlie (Sonia e Lorena).





copyright © museum.com gmbh. all rights reserved.
copyright policy